Altri Contenuti – Procedura Whistleblowing

L’art 1, comma 51, della Legge n. 190/2012, ha introdotto nell’ordinamento  giuridico italiano, sia pure limitatamente all’ambito della pubblica amministrazione, il principio della tutela del dipendente che segnala fatti illeciti e malfunzionamenti di cui sia stato testimone nello svolgimento del proprio lavoro (whistleblower).

Sulla base delle indicazioni in materia fornite dall’ANAC con la Determinazione n. 6/2015, con Decreto del Presidente n.26 del 03/03/2017, la Provincia di Imperia ha approvato la procedura per la segnalazione di illeciti e irregolarità riscontrate in ambito lavorativo dal personale e dai collaboratori dell'Ente.

Oggetto della tutela sono le segnalazioni riguardanti le situazioni di cui il dipendente o il collaboratore sia venuto direttamente a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro e, quindi, ricomprendono quanto si è appreso in virtù dell'ufficio rivestito nonché le  notizie che siano state acquisite in occasione e/o a causa dello svolgimento delle mansioni lavorative, seppure in modo casuale.

Vengono considerate rilevanti le segnalazioni che riguardano comportamenti, rischi, reati e irregolarità a danno dell'interesse pubblico. Le segnalazioni possono riguardare ad esempio azioni in violazione del Codice di comportamento dei dipendenti, azioni suscettibili di arrecare danni patrimoniali o danno all'immagine dell'Ente, azioni che siano, anche indirettamente, pregiudizievoli per i cittadini.

Provincia di Imperia - Viale Matteotti, 147 - 18100 Imperia
Centralino 0183 7041
Posta elettronica: urp@provincia.imperia.it
Posta Elettronica Certificata (PEC): protocollo@pec.provincia.imperia.it
C.F. e P.IVA 00247260086
Tutti i diritti riservati ©