Bonifiche Ambientali - A.U.A. - Impianti Rifiuti - Discariche inerti

Movimenti transfrontalieri di terre e rocce da scavo

Il giorno 19 marzo 2010 presso la sede dell’Amministrazione Provinciale di Imperia, sono convenuti rappresentanti dell’Amministrazione Provinciale, di Confindustria, del C.N.A. e della Confartigianato per analizzare le problematiche relative ai movimenti transfrontalieri di terre e rocce da scavo, provenienti da cantieri ubicati in territorio francese e destinate a impianti di recupero o alla realizzazione di interventi e/o opere in Italia, al fine di fornire un quadro di riferimento preciso, sia per gli operatori economici che per gli addetti alle operazioni di controllo.

Al fine di agevolare gli operatori, sono stati predisposti dei fac-simile di comunicazione all’Amministrazione provinciale (contratto con l’utilizzatore e dichiarazione di accompagnamento), che potranno essere utilizzati per la predisposizione della documentazione sopra illustrata, con la precisazione che la loro forma e il loro impiego non è assolutamente vincolante.

Si invitano le ditte a conservare sul mezzo di trasporto copia della nota trasmessa alla Provincia per gli eventuali controlli delle Autorità competenti.

 


 

Procedure semplificate per attività di recupero rifiuti
ex art216 del D.Lgs.152/2006 – D.M. 5.2.1998 e ss.mm. e ii. – D.M.161/02 - D.Lgs.209/2003 - D.Lgs. 151/05 –  D.M. 186/2006

Con D.G.R. n°1567 del 28/11/08 la Regione Liguria ha approvato i documenti finalizzati ad assicurare un uniforme esercizio delle competenze provinciali, nonchè a definire i contenuti della modulistica da utilizzare nelle procedure semplificate di autorizzazione delle attività di recupero di rifiuti non pericolosi e pericolosi di cui agli artt. 214 e seguenti del D.Lgs. n°152/06 e smi.

La documentazione, debitamente compilata, dovrà essere trasmessa alla Provincia di Imperia e per conoscenza al Comune competente dove sorge la sede operativa.

La stessa documentazione dovrà essere utilizzata sempre per: iscrizioni - rinnovi - variazioni di codici CER.

Nota bene:

  • l'esercizio delle operazioni di recupero possono essere intraprese decorsi 90 giorni (in caso di silenzio assenso) dalla comunicazione di inizio attività alla Provincia;
  • la comunicazione di cui sopra deve essere rinnovata ogni 5 anni (almeno 90 giorni prima della scadenza) e comunque in caso di modifica sostanziale delle operazioni di recupero;
  • ogni anno, entro il mese di aprile, dovranno essere versati alla Provincia i diritti di iscrizione, calcolati in base a quanto previsto dal D.M. 350/98.

Classi di attività e importo diritti da versare:

Classe di attività Quantità annua di rifiuti trattati Versamento
Classe 1 Superiore o uguale a 200.000 tonnellate € 774.69
Classe 2 Superiore o uguale a 60.000 e inferiore a 200.000 tonnellate € 490.63
Classe 3 Superiore o uguale a 15.000 e inferiore a 60.000 tonnellate € 387.34
Classe 4 Superiore o uguale a 6.000 e inferiore a 15.000 tonnellate € 258.23
Classe 5 Superiore o uguale a 3.000 e inferiore a 6.000 tonnellate € 103.29
Classe 6 Inferiore a 3.000 tonnellate € 51.65

Modulistica

Movimenti transfrontalieri di terre e rocce da scavo PDF icon Copia del verbale della riunione tecnica
File Modello della comunicazione preventiva (editabile)
File Modello della bozza di contratto (editabile)
Procedure semplificate per attività di recupero rifiuti PDF icon Modulo
File Modulo (editabile)

Provincia di Imperia - Viale Matteotti, 147 - 18100 Imperia
Centralino 0183 7041
Posta elettronica: urp@provincia.imperia.it
Posta Elettronica Certificata (PEC): protocollo@pec.provincia.imperia.it
C.F. e P.IVA 00247260086
Tutti i diritti riservati ©